BIO

foto vanessa2

Mi occupo di arte da circa 25 anni. A partire dal 2005 mi sono specializzata nel rapporto tra visual arts/performing arts e neotecnologie/nuovi media con una particolare attenzione verso i sistemi di interazione digitale per l’arte, la produzione e post-produzione video, physical/wearing computing e, negli ultimi tempi, anche AR/VR systems per l’arte e il documentario.

Questo è il campo specifico in cui lavoro attualmente come media artist, docente di laboratorio presso il Politecnico di Torino (software Isadora e logica dell’Interactive Media Art nel Corso di Comunicazione Multimediale dal 2015), curatore, user experience designer, producer, esperto/tutor nelle Università e nelle Accademie, consulente.

Come media artist realizzo opere cross-disciplinari come la recente Apnea, opera interattiva e immersiva sui migranti e il mare.

In questo campo sono uno dei fondatori e co-dirigo il progetto/piattaforma Officine Sintetiche (www.officinesintetiche.it | vimeo.com/officine). La piattaforma è promossa da vari Enti e Istituzioni tra cui il Politecnico di Torino e l’Università degli Studi di Torino, con la quale collaboro dal 2007.

Come media artist realizzo opere cross-disciplinari come la recente Apnea, opera interattiva e immersiva sui migranti e il mare.

In questo campo sono produttore esecutivo e assistente alla regia di varie produzioni, tra cui una diretta da Marcel.lì Antúnez Roca (uno dei fondatori della Fura dels Baus) nel 2010 e del Padiglione Catalogna e Isole Baleari alla Biennale di Venezia Arte 2011.

In questo campo, grazie ad una borsa di Studio ricevuta dalla Comunità Europea (Grundtvig), sono stata Teaching Assistant e Visiting Researcher presso la Brunel University-Centre for Contemporary and Digital Performance di Londra.

Per molti anni (fino al 2010) ho lavorato in maniera specifica nell’ambito del Teatro Contemporaneo ideando, realizzando, gestendo progetti, eventi, produzioni di rilevanza internazionale e sono stata direttrice artistica di festival, attrice e regista. QUESTO >> un piccolo omaggio al Festival Internazionale di Arti Performative Malafestival di cui sono stata direttore artistico. Ho amato molto questo festival ed è stato molto amato dalla città di Torino. In questo sito non mostrerò, né parlerò di quest’ultima attività.

Se qualcuno fosse interessato ad approfondire questo aspetto del mio lavoro può contattarmi direttamente.